Parrocchia S.Maria Assunta MURELLE

Vicariato di Villanova di CSP Diocesi di Padova

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
E-mail Stampa PDF
processione 24 maggio
E-mail Stampa PDF
volantino ok
 Clicca sopra l'immagine per iscriverti
E-mail Stampa PDF

giubileo-misericordia

Anno Santo della Misericordia
un tempo di grazia, di pace, di conversione e gioia


«È importante cogliere questa grande occasione del Giubileo della misericordia per rivedere i nostri atteggiamenti, nei confronti soprattutto di quelli che ci sono accanto nella vita ordinaria normale» ha sottolineato il vescovo di Padova.


DOMENICA 21 FEBBRAIO
La nostra comunità assieme a tutte le Parrocchie del nostro Vicariato
è invitata
in piazza Duomo a Padova presso la Basilica Cattedrale
Per passare la porta santa della misericordia e ottenere i benefici
del giubileo della misericordia.


Attraversando la porta santa si ottiene l’amore indulgente e misericordioso del Padre.
Si riceve l’indulgenza plenaria che ci libera da tutta la pena dovuta ai peccati commessi.


PROGRAMMA

Partenza in pullman dal piazzale della nostra Chiesa alle ore 14.00

Ore 15.30 passeremo la porta Santa e Assisteremo alla S. Messa celebrata dal Vescovo Claudio.
Costo del viaggio euro 5,00.
Ritorno a Murelle verso le 17.30.


Iscriversi entro mercoledì 17 febbraio in Patronato o da Tiziana Bomboniere


Per qualsiasi ulteriore informazione rivolgersi a Don Lucio o Silvia 3404608906

 
E-mail Stampa PDF
 Clicca sopra l'immagine per accedere al sito ufficiale di GMG 2016
25 gennaio GMG
 
GIUBILEO STRAODINARIO DELLA MISERICORDIA
 
Logo Giubileo Misericordia 
 
Ho scelto la data dell’8 dicembre perché è carica di significato per la storia recente della Chiesa. Aprirò infatti la Porta Santa nel cinquantesimo anniversario della conclusione del Concilio Ecumenico Vaticano II. La Chiesa sente il bisogno di mantenere vivo quell’evento. Per lei iniziava un nuovo percorso della sua storia. I Padri radunati nel Concilio avevano percepito forte, come un vero soffio dello Spirito, l’esigenza di parlare di Dio agli uomini del loro tempo in un modo più comprensibile. Abbattute le muraglie che per troppo tempo avevano rinchiuso la Chiesa in una cittadella privilegiata, era giunto il tempo di annunciare il Vangelo in modo nuovo. Una nuova tappa dell’evangelizzazione di sempre. Un nuovo impegno per tutti i cristiani per testimoniare con più entusiasmo e convinzione la loro fede. La Chiesa sentiva la responsabilità di essere nel mondo il segno vivo dell’amore del Padre.
 
Tornano alla mente le parole cariche di significato che san Giovanni XXIII pronunciò all’apertura del Concilio per indicare il sentiero da seguire: « Ora la Sposa di Cristo preferisce usare la medicina della misericordia invece di imbracciare le armi del rigore … La Chiesa Cattolica, mentre con questo Concilio Ecumenico innalza la fiaccola della verità cattolica, vuole mostrarsi madre amorevolissima di tutti, benigna, paziente, mossa da misericordia e da bontà verso i figli da lei separati ».[2] Sullo stesso orizzonte, si poneva anche il beato Paolo VI, che si esprimeva così a conclusione del Concilio: « Vogliamo piuttosto notare come la religione del nostro Concilio sia stata principalmente la carità … L’antica storia del Samaritano è stata il paradigma della spiritualità del Concilio … 
 

Papa Francesco 

Comitati parrocchiali

mod_vvisit_counteroggi125
mod_vvisit_counterieri188
mod_vvisit_counterQuesta settimana470
mod_vvisit_counterScorsa settimana2436
mod_vvisit_counterQuesto mese755
mod_vvisit_counterScorso mese6534
mod_vvisit_counterVisite totali472027

Il tuo IP: 54.221.34.224
 , 
04 - Mag - 2016

Online

 4 visitatori online
Ti trovi su: Home Page